Pagine

sabato 23 gennaio 2016

Benvenuti a Port Salerno – città della Florida, fondata dai nostri antenati





Fonte: Citizen Salerno
di Michele Piastrella


Ebbene sì: Salerno non è soltanto il nome della nostra città.

Negli Stati Uniti, esiste un’altra città che porta lo stesso nome. E’ “Port Salerno”, una cittadina di circa 10mila abitanti, situata in una dei più celebri (e frequentati dai turisti) stati americani: la Florida.
Port Salerno (come si vede dalla foto in alto, in questo articolo) gode di un paesaggio mozzafiato, ma deve la sua notorietà alla straordinaria pescosità dell’Oceano Atlantico che la bagna: è, infatti, tra i centri più noti degli Stati Uniti d’America per la pesca in altura. Con questa espressione si intende un tipo di pesca effettuata anche a molti chilometri dalla costa, laddove non si riesce più a scorgere neanche la terraferma. Tale hobby ha reso Port Salerno molto nota, al punto che vi si svolgono i  “World Fishing Tournaments” (Tornei mondiali di pesca d’altura).

Domani, sabato 25 gennaio, si terrà un’altra importante manifestazione, nella città della Florida: è il “Sea Food festival” di Port Salerno, dalle 10 del mattino alle 8 di sera. Una kermesse molto apprezzata nel distretto in cui insiste la località, “Martin County”, visto che l’anno passato è stata giudicata “miglior evento” della contea.
Per questi motivi, presso il molo di Port Salerno sono attraccate numerose barche per la pesca in altura, che hanno reso il porto particolarmente rinomato; così, da qualche anno vi attraccano anche numerosi e ricchi yacht.
Ora, la domanda sorge spontanea. Perché il nome Port Salerno?
La località fino agli anni ’50 si chiamava soltanto Salerno! Dunque, vi erano effettivamente due città con quel nome nel mondo, anche se ben pochi salernitani d’Italia ne erano al corrente. Poi, dal 1960, la Salerno della Florida mutò nome in Port Salerno, proprio per distinguersi dalla Salerno della Campania.

Port Salerno si chiama così proprio perchè fu fondata, negli anni ’20 del ‘900, da emigrati della nostra Salerno. Com’è noto, nella prima metà del XX secolo milioni di meridionali d’Italia emigrarono nelle terre d’America. Tra questi, vi era un gruppo di salernitani, pescatori provetti, che divennero abilissimi nella pratica della pesca d’altura e trovarono, nella zona tra la foce del fiume St.Lucie e l’oceano Atlantico, in Florida, un luogo adatto  questo particolare tipo di pratica. E così, fondarono questa nuova città, che battezzarono con lo stesso nome della loro amata terra d’origine.
Furono dunque i nostri antenati salernitani non solo a fondare Port Salerno, ma a determinarne l’attuale prosperità, attraverso la pratica della pesca in alto mare.
Port Salerno gode di alcuni primati, relativi alla quantità di pesce pescato e alla grandezza di singoli pesci pescati.
Inoltre, da alcuni anni vi si pratica il golf, all’interno di un magnifico parco. La stessa costa fa parte di una riserva protetta.
Chiaramente, Port Salerno beneficia di una posizione molto fortunata, trovandosi in une delle regioni più ricche degli Stati Uniti, a metà strada tra Miami e Palm city.

Lanciamo una proposta: perchè non organizzare uno scambio culturale tra salernitani e “portsalernitani”, rievocando la figura di quei comuni antenati che fondarono negli anni ’20 la città americana?

Michele Piastrella
www.citizensalerno.it


Nessun commento:

Posta un commento